Seguici su Instagram Seguici su Twitter Seguici su Pinterest Seguici su Facebook

Spiegazione ed esempi

Iperbato

Figura retorica di parola

· Pubblicato ·

foto di casa vacanza in Grecia a Santorini
Vedi su Airbnb

Versione in PDF

icona pdf

Definizione:

L’iperbato è una figura retorica di parola che consiste in un’alterazione dell’ordine naturale di una frase, con l’inserimento di un segmento di testo fra due componenti di un sintagma.
Il termine iperbato deriva dal greco hyperbaton che significa trasposizione/inversione.


L’iperbato è simile all’anastrofe in quanto anch’essa consiste in una disposizione delle parole in ordine diverso rispetto a quello normale, ma per l’anastrofe vi è un ordine capovolto rispetto all’uso normale, mentre l’Iperbato prevede di distanziare due termini normalmente vicini con l’inserimento di altri elementi.
Spesso anastrofe e iperbato sono connessi e fusi nello stesso enunciato o verso. 


Nel linguaggio corrente lo si trova in frasi come: “il di lei fratello”; “replicherò alle, senza dubbio numerose, obiezioni”.



Esempi di Iperbato:

Da: G. Parini, Giorno, Il mattino, v.45
“…I nascenti del sol raggi rifrange…”
In questi versi Parini nel sintagma: i nascenti raggi inserisce l’interposizione del sol che produce discontinuità.


Da: E. Montale, Le Occasioni II.XVII, La rana, prima a ritentar…, vv.5-6
“…tardo ai fiori ronzio di coleotteri…”
Nel sintagma: tardo ronzio di coleotteri si inserisce ai fiori


Da: Dante, Inferno, Canto X, v.15
“…che l’anima col corpo morta fanno…”
Nel sintagma: che l’anima morta fanno si inserisce col corpo


Da: Petrarca, Erano i capei d’oro a l’aura sparsi, vv.3-4
 “…e ‘l vago lume oltra misura ardea di quei begli occhi…”
Nel sintagma: e l’ vago lume di quei begli occhi si inserisce oltra misura ardea


Da: Ariosto, Orlando furioso Canto I,  Proemio, Ottava 1
 “…passaro i Mori d’Africa il mare…”
Nel sintagma: e passaro i Mori il mare si inserisce d’Africa






ANALISI TESTI LETTERARI: