Seguici su Instagram
Seguici su Twitter
Seguici su Pinterest

Guido Guinizelli

(Bologna 1235 circa – Monselice 1276 circa)

· Pubblicato · Aggiornato ·
Pagina di codice miniato
Pagina di codice miniato

VITA

Guido di Guinizello di Magnano, noto come Guido Guinizelli, nasce a Bologna intorno al 1230.
Si conosce ben poco della biografia di Guinizelli, fu probabilmente un uomo di legge e giudice. Prende parte attiva alla vita politica, schierandosi per la parte Ghibellina dei Lambertazzi, in lotta con iguelfi Geremei, e viene condannato all’esilio a Monselice, vicino a Padova, dove presumibilmente Guinizelli muore, intorno al 1276.
Anche sulle sue opere non si hanno certezze, gli vengono attribuite 5 canzoni e quindici sonetti, oltre a due frammenti di canzoni. Riconosce in Guittone d’Arezzo il suo maestro, come viene definito, dallo stesso Guinizzelli, al verso 11 del sonetto che il poeta gli dedica: "O caro padre meo".
La produzione poetica di Guinizelli risulta inizialmente ancora legata a moduli siciliani e guittoniani ma successivamente muta verso una sensibilità prestilnovistica. È infatti considerato l’ideatore e l’iniziatore del "Dolce stil novo", un anticipatore dello Stilnovismo, corrente letteraria fondamentale per la cultura italiana del XIII secolo; Dante lo considera suo Maestro e lo celebra come tale nel Canto XXVI (vv.88-132) del Purgatorio. Guido Guinizelli nella canzone "Al cor gentil rempaira sempre Amor" traccia le linee essenziali di questa nuova poetica. Questa celebre canzone verrà in seguito utilizzata come una sorta di "manifesto" dell’amore stilnovista.

Dolce Stil Novo

Il Dolce Stil Novo è il nome dato da Dante al movimento poetico che nasce, ad opera di Guido Guinizelli a Bologna, alla fine del XIII secolo. Il nuovo movimento poetico si trasferisce poi in Toscana, a Firenze, dove trova i suoi massimi interpreti in Guido Cavalcanti e Dante.
Lo Stilnovismo rappresenta una svolta significativa rispetto ai modi di fare poesia della "scuola siciliana" e dei suoi primi imitatori toscani. Tra gli elementi innovativi si possono citare:

Permangono anche elementi della lirica convenzionale, quali:

Lo stilnovismo rappresenta una fase fondamentale nella storia della poesia perchè dà il via ad un processo di interiorizzazione dell’amore che sfocerà nella rivoluzione poetica di Francesco Petrarca.
Anche dal punto di vista stilistico il Dolce Stil Novo introduce importanti novità:

OPERE

↑ up