Seguici su Instagram
Seguici su Twitter
Seguici su Pinterest

Guido Guinizelli

(Bologna 1235 circa – Monselice 1276 circa)

· Pubblicato · Aggiornato ·
Pagina di codice miniato
Pagina di codice miniato

VITA

Guido di Guinizello di Magnano, noto come Guido Guinizelli, nasce a Bologna intorno al 1230.
Si conosce ben poco della sua biografia, fu probabilmente un uomo di legge e giudice. Prende parte attiva alla vita politica, schierandosi per la parte Ghibellina e viene condannato all’esilio a Monselice, vicino a Padova, dove presumibilmente muore, intorno al 1276.
Anche sulle sue opere non si hanno certezza, gli vengono attribuite 5 canzoni e quindici sonetti, oltre a due frammenti di canzoni. Riconosce in Guittone d’Arezzo il suo maestro.
La sua produzione risulta inizialmente ancora legata a moduli siciliani e guittoniani ma successivamente muta verso una sensibilità prestilnovistica. E’ infatti considerato l’ideatore e l’iniziatore del Dolce stil novo, un anticipatore dello Stilnovismo, corrente letteraria fondamentale per la cultura italiana del XIII secolo; Dante lo considera suo Maestro e lo celebra come tale nel Canto XXVI (vv.88-132) del Purgatorio.

OPERE

↑ up