Seguici su Instagram
Seguici su Twitter
Seguici su Pinterest

James Joyce

(Dublino, 1882 – Zurigo, 1941)

James Joyce - ritratto fotografico
James Joyce - scrittore, poeta e drammaturgo irlandese

VITA

James Joyce nasce a Dublino nel 1882 in una famiglia benestante profondamente cattolica. Nella sua formazione hanno un’importanza decisiva gli studi classici  in un Collegio gesuita. Fin dall’adolescenza si appassiona alla letteratura ed in particolare a due scrittori contemporanei:

Il 1904 rappresenta un anno di svolta per Joyce, sia sul piano personale che professionale:

Vive a Trieste per dieci anni, facendo traduzioni e dando lezioni private di inglese. Tra i suoi allievi c’è anche, l’ancora sconosciuto, Italo Svevo col quale stringerà amicizia e che incoraggerà a scrivere La coscienza di Zeno, favorendone la divulgazione attraverso i suoi contatti parigini.
Nel 1914 viene pubblicato Dubliners (in italiano Dublinesi o Gente di Dublino), raccolta di racconti su Dublino e la vita di Dublino, ritratto realistico e critico della gente comune di Dublino che fa cose ordinarie e vive vite ordinarie, oppressa dalla religione cattolica e chiusa nel sentimento nazionalistico irlandese, insomma una società provinciale e retriva.
Nel 1916 pubblica Portrait of the artista s a young man (noto in Italia come Dedalus) romanzo semi-autobiografico che segue a Stephen hero , tentativo abbandonato di autobiografia.
All’inizio della prima guerra mondiale Joyce si trasferisce a Zurigo dove inizia la stesura di un romanzo enciclopedico, modellato sull’Odissea di Omero ma in chiave antieroica e realistica, Ulysses (Ulisse), il suo capolavoro pubblicato a Parigi nel 1922.
Nonostante le furiose polemiche e lo scalpore suscitati da quest’opera, Joyce, viene riconosciuto come uno dei massimi scrittori del novecento.
Dal 1920 al 1940 vive a Parigi dove lavora ad un nuovo progetto, Finnegans Wake, pubblicato nel 1939, opera sperimentale dalla struttura complessa e dal significato enigmatico.
L’invasione della Francia nel 1940 da parte dei nazisti lo costringe a riparare in Svizzera dove muore, per le conseguenze di una operazione chirurgica, nel 1941 a Zurigo.

OPERE

Copertina libro di James Joyce: Ulysses

Ulisse

James Joyce
Romanzo Psicologico

↑ up