Sezione
Arte

IMPRESSIONE, SOLE NASCENTE

(IMPRESSION, SOLEIL LEVANT)

Claude Monet

(Olio su tela, 1872, 48x 63 cm.))

· Pubblicato ·
Impressione - sole nascente dipinto di Claude Monet
Impressione - sole nascente
opera conservata pressoMusée Marmottan Monet di Parigi
img da: Wikimedia

Sintesi

Dipinto: Impressione, sole nascente
Impression, soleil levant
Artista: Claude Monet
Periodo: 1872
Dimensioni: 48×63 cm
Tecnica: Olio su tela
Stile: Impressionista
Collezione: Musée Marmottan Monet - Parigi

ANALISI DIPINTO


L’alba su Le Havre vista con gli occhi di Monet, l’emozione del nascere di un nuovo giorno così come l’ha provata il grande pittore impressionista.
Dalla sua barca, adibita a piccolo studio galleggiante, posta alla foce del fiume a Le Havre, Claude Monet dipinge Impression, soleil levant, il dipinto che darà il nome al più noto dei movimenti artistici francesi: l’impressionismo.

 


 

Cosa ritrae l’opera

La scena descrive l’uscita dei pescherecci dal porto di Le Havre, dove Monet ha trascorso la sua giovinezza, all’alba.

L’opera Impressione, sole nascente ritrae il porto marino visto dal mare in cui:

  • Sulla sinistra si coglie a fatica la presenza di alcune barche ormeggiate i cui alberi si riflettono nel mare;
  • Anche le strutture del porto e le gru appaiono solo accennate sulla destra, rese nel colore;
  • Nel mare tre barche a remi appaiono come poco più che ombre sull’acqua;
  • Sullo sfondo il sole traspare dal manto di nebbia che avvolge l’intero soggetto.

Monet non vuole dare una fotografia della realtà ma superando ogni oggettività naturalistica vuole trasmettere le sensazioni, le impressioni da lui provate nel momento in cui ha osservato la scena.


 

Cosa rappresenta il sole nascente

Monet cerca di cogliere le esatte condizioni atmosferiche e di luce nel momento del sorgere del sole sul porto, quando i raggi del sole filtrano attraverso la nebbia mattutina.
La nebbia è resa attraverso la giustapposizione di colori caldi, come il rosso e l’arancione, e di colori freddi, il verde azzurrognolo. Il sole pallido sembra emergere dalla nebbia con lentezza riflettendosi attraverso pennellate spesse di colore arancio sul mare.


 

Analisi del dipinto

E’ un piccolo dipinto realizzato en plein air. Il colore è steso direttamente sulla tela con pennellate brevi e veloci, senza nessun precedente disegno preparatorio in modo da registrare in modo veloce una visione immediata.

Le pennellate sono brevi, di colore puro.

Scena bidimensionale perché il pittore vuole riprodurre l’impressione visiva che si imprime nella retina dell’occhio dell’osservatore. Solo successivamente, razionalizzando è possibile cogliere la profondità spaziale.

Non c’è separazione tra cielo e terra, si sfumano l’un nell’altro.





 

Le ombre colorate

In quest’opera Monet applica la novità delle ombre colorate, concetto basato sugli studi sulla percezione del colore da cui era emerso che le ombre, anziché essere scure, riflettono i colori degli oggetti.

A Monet piace tanto l’elemento dell’acqua, la raffigura molto spesso. L’acqua è qualcosa di mobile, trasparente, che assume i colori che in essa si riflettono.


 

La prima mostra impressionista

Questo dipinto viene realizzato nel 1872 e Monet due anni dopo espone Impression, soleil levant alla prima mostra impressionista nello studio fotografico parigino di Nadar. E’ il 25 aprile 1874, anno che segna il debutto del gruppo impressionista.

All’epoca la piccola tela non aveva ancora un titolo e quando per poterlo esporre gli organizzatori chiedono a Monet di sceglierne uno per il catalogo, egli risponde che, considerato che non rappresentava una vera, realistica, vista di Le Havre il titolo giusto non poteva essere che: Impressione.

Nel giudicare l’opera la critica si divide:

  • Tra i detrattori Louis Leroy che in un articolo sulla rivista Charivari conia il termine impressionista per definire in termini dispregiativi il nuovo movimento artistico;
  • Tra i favorevoli Jules Castagnary che definisce pure lui i pittori della mostra degli impressionisti con la motivazione che non mirano a rappresentare il soggetto in se stesso ma piuttosto la sensazione in loro evocata dal soggetto.

Nasce così l’etichetta del gruppo e Impressione, sole nascente viene considerato il manifesto dell’impressionismo.

 







Versione in PDF

icona pdf




ARTICOLI CORRELATI A MONET

autoritratto di Claude Monet del 1886

Claude Monet: vita e opere

Biografia

1840 - 1926



VEDI ANCHE:

Il Quarto Stato - dipinto di Pellizza da Volpedo

Il Quarto Stato: analisi opera
opera simbolo del proletariato che ha reso famoso Giuseppe Pellizza da Volpedo in tutto il mondo, capolavoro in cui l’artista coniuga realismo, monumentalità e divisionismo... [vai all’analisi del dipinto]


Biografia di Pietro Longhi

Pietro Longhi: breve biografia
pittore veneziano del settecento cronista della quotidiana vita veneziana esaminata con bonaria ironia. Riscuote grande successo in vita e sulla scia di una sorta di moda "longhiana" ebbe uno stuolo di imitatori ... [vai alla biografia]


Il parrucchiere e la dama - dipinto di Pietro Longhi

Pietro Longhi: Il parrucchiere e la dama
esempio di pittura di genere in cui Pietro Longhi coglie un aspetto della vita quotidiana delle dame veneziane di quel tempo e lo interpreta in stile longhiano ... [vai all’analisi del dipinto]


Particolare del viso della ninfa nel dipinto di Correggio "Giove e Io"

Correggio: Giove e Io
tela commissionata da Federico II Gonzaga per le stanze di Palazzo Te, rappresenta la scena sensuale dell'accoppiamento tra Giove, che ha le sembianze di una nube, con la ninfa Io.... [vai all’analisi del dipinto]